Ieri sera La Maschera è stata presentata a SQcuola di Blog: cosa succede adesso?

Come qualcuno di voi già saprà – seguendo la ‘diretta’ su Twitter e Facebook -, ieri sera ho presentato La Maschera agli studenti di SQcuola di Blog, il master in social media marketing gestito da Gruppo Len, l’azienda in cui lavoro. 🙂

I corsisti sono i partecipanti della 9^ edizione del master; hanno iniziato il loro percorso a metà febbraio 2016 e lo termineranno questa estate con la consegna dei progetti a fine maggio. Sono una trentina di persone interessate o già inserite nel mondo dei social media, e come project work eseguiranno una ventina di progetti aziendali suddivisi in gruppi. Ieri sera c’è stata la presentazione della prima carrellata di progetti a loro destinati, tra cui La Maschera! (/^▽^)/ Ancora non so quanti corsisti si occuperanno del progetto (2?), o quali saranno i tutor (professionisti in social media) perché i progetti saranno suddivisi in base all’interesse e alle difficoltà insite nel project work stesso.

Di cosa si occuperanno? Diciamo che mi aiuteranno, in generale, mediante listening e analisi di mercato, a modificare la configurazione dei miei social network per migliorare la visibilità di La Maschera online, e iniziare a farla conoscere nel mondo fantasy italiano.

Tutto questo in previsione del crowdfunding per stampare La Maschera 2.

Per chi non conoscesse il processo o i costi, infatti, i prezzi di stampa sono molto alti…
(・_・ヾ Per stampare 2.000 copie di un romanzo come La Maschera 1 (con circa 450 pagine, simile qualità di formato e tipologia di carta) si tratterebbe a di spendere dagli 8.000€ ai 13.000€!! (҂⌣̀_⌣́)
(NOTA: non ho ancora chiesto nessun preventivo, né alla tipografia che ha stampato La Maschera 1 né alla seconda tipografia che avrei in mente. I prezzi sono quelli che ho trovato online e di cui comunque avevo già sentito parlare!).

Non ho una tale cifra, e non posso permettermi alcun finanziamento purtroppo. Inoltre, sto ancora pagando le rate del mio “ri-acquisto” dalla casa editrice, che sono altre migliaia di euro… ρ( ̄ヘ ̄ メ)

Quindi, per stampare la Maschera 2 è necessaria un’operazione sostanziale di crowdfunding. Devo essere sicura di avere un sufficiente numero di lettori che vorranno acquistare il volume, numero adatto a raccogliere un po’ di fondi per stampare la quantità di copie giuste! Si rischia altrimenti di stamparne troppe o troppo poche. ( ̄へ ̄)
E in tutto ciò, mi servirà tantissimo anche l’aiuto di chiunque di voi vorrà parlarne con amici e conoscenti, quando arriverà il momento! ╏ ˵ ✪ ﹏ ✪ ˵ ╏

Comunque, cosa succede *adesso*?

Adesso attendiamo che gli studenti finiscano con la formazione che stanno seguendo e inizino il progetto; vedrò cosa mi suggeriranno (ieri sera ci sono già stati i primi consigli e commenti), come analizzeranno la situazione e cosa produrranno. Speriamo che la voce circoli il più possibile e poi lanciamo il crowdfunding!

Quando sarà? Non lo so, devo aspettare di sapere cosa loro mi suggeriranno in base alle analisi online. Prima dell’estate? Dopo l’estate? Ripeto, non lo so! Attendiamo e vediamo.

Questo è anche un po’ per rispondere a tutti coloro che mi stanno chiedendo in questi giorni una data d’uscita: vedremo. Di sicuro, lo saprete perché tempesterò ogni mio canale possibile con la notizia proprio per spargere la voce (ง ´͈౪`͈)ว Quindi, per chi mi ha scritto preoccupato di perdersi l’uscita, vi assicuro che lo saprete un po’ dappertutto. 😉

Per ora vi saluto, e attendo vostre considerazioni o commenti.

Ah, quasi dimenticavo!

Sto vagliando naturalmente anche la possibile produzione dell’ebook, o meglio, la valuteranno sempre i ragazzi di SQcuola di Blog. Di certo ci sono pro e contro nell’ebook, vediamo cosa dirà l’analisi!
Se volete darmi le vostre considerazioni anche su questo, mandate pure, e ne parliamo. 🙂

Ciao a tutti!

————-

CROWDFUNDING – che cos’è in pillola

Si tratta di una raccolta fondi in cui il cliente acquista un prodotto o un pezzo di esso, il prodotto viene così creato e poi inviato. In questo modo il cliente è sicuro di avere il prodotto e il creatore del prodotto ha il denaro sufficiente a produrre l’oggetto.

Annunci

16 thoughts on “Ieri sera La Maschera è stata presentata a SQcuola di Blog: cosa succede adesso?

    • Sul serio? Che leggende metropolitane ci sono? O__O”
      XD
      No no, l’ebook è ancora da “decidere” e da analizzare con SQcuola di Blog.
      Comunque, ti ricordi dove lo avevi sentito per caso?

      • Si mi ricordo, sarà successo….fine anno scorso, me lo ricordo perché stavamo allestendo il mercatino di natale a scuola come ogni anno, e io ero nel gruppo incaricato catalogare e disporre gli oggetti da vendere per beneficenza. Mentre stavamo catalogando i libri ci siamo messe a chiacchierare riguardo i nostri gusti e alla fine l’argomento è caduto sul genere yaoi, qui una ragazza di una delle altre classi, Jessica mi pare si chiami, ha consigliato un po’ a tutto il gruppetto di leggersi appunto La Maschera, allora io le ho detto che lo conoscevo anche io e che mi sarebbe piaciuto incontrarti di persona per farmelo autografare, Jessica mi ha risposto che anche a lei era piaciuto, ma che lei l’autografo non avrebbe potuto farselo fare perché aveva la versione ebook. Quindi ecco per questo pensavo che esistesse già ><

      • Mmh… Non saprei che cosa risponderti, la casa editrice non ha mai prodotto la versione ebook, non esiste la versione ebook, non almeno fatta da me… :/ Terrò d’occhio un po’ internet e mi farò qualche ricerca; grazie per avermelo detto, sei stata gentilissima!
        E comunque per l’autografo… spero di incontrarti presto in qualche fiera per fartelo! 😀

  1. Si vede l’impegno che ci stai mettendo. Sembrano ottime idee quelle del crowdfunding, da quello che ho intuito (sempre se non è sbagliato :-?) ti permette di avere i soldi per il progetto è in più ti intaschi il resto tu,senza dover pagare una percentuale alla casa editrice, giusto?
    Si potrebbe pubblicizzare il libro anche nelle librerie, con dei punti di raccolta, ovviamente chiedendo il permesso. Poi da ignorante non ho delle idee buone come chi ci studia ahah.
    Buona fortuna!!!

    • Grazie Serena! Sì, infatti sono argomenti a cui sto pensando già da tempo. Esatto, il crowdfunding permette la raccolta fondi anticipata in modo da produrre un numero preciso di prodotti a seconda delle prenotazioni: essendo cifre non esigue questo è molto importante!
      Beh, sì, considera che mediamente in Italia un autore seguito da una casa editrice è pagato dall’8% al 10% del prezzo di copertina del suo libro, per ogni volume venduto… La maggior parte dei ricavi finiscono nella distribuzione purtroppo…
      Ho pensato anche alle librerie! Speriamo che sia possibile! 😀
      Grazie per l’augurio 😉

  2. In pratica quei ragazzi ti daranno una mano quando verrà il momento di autofinanziarti le spese? Beh qualsiasi cosa facciano se può portare alla stampa la Maschera 2 ben venga! 🙂
    Io dal canto mio posso spammare la pagina di facebook… Oltre che comprare il libro quando esce ehehe. -il libro… Perché l’ebook mi fa ribrezzo-

    • Sì, i ragazzi mi daranno una mano nel trovare uno sbocco di lettori più ampio per La Maschera, in modo che quando verrà proposto il crowdfunding, ancora più persone conosceranno la saga.
      Ahah, grazie Deborah! Sei gentilissima… Ti ringrazio fin da ora!
      E sì, l’ebook è più comodo e conveniente, ma anch’io se posso preferisco sempre il cartaceo ;P ❤

  3. Paola ma non è possibile per noi lettori pagare ora il libro e magari chi vuole fare una donazione? Per quello che ho visto non siamo pochi. Alla fine è come prenotarlo e tu hai fin da subito dei soldi a disposizione

      • Ciao Giulia e Francesca! Quello di cui state parlando è proprio ed esattamente il crowdfunding! Raccogliere le prenotazioni di chi vorrà il libro spedito a casa e le eventuali donazioni di chi volesse partecipare ulteriormente con un’offerta in più.
        Non posso però ancora avviarlo perché, partecipando con il progetto sqcuola di blog, devo attendere le tempistiche della scuola! Lanciare il crowdfunding sarà una cosa delicata perché ci sono già lettori e lettrici disposti a partecipare, ma non abbastanza (secondo le analisi finora fatte con le statistiche di fb) per riuscire a coprire la spesa della produzione di un sufficiente numero di copie: rischio sennò di non stampare sufficienti volumi e poi mi troverei senza la possibilità di farne subito altri! (Comunque più avanti farò magari un articolo al riguardo per spiegare meglio). Vale sempre la regola, infatti, che più ne ordini, meno li paghi >< Stampare ad esempio solo 200 copie ha in rapporto un costo elevatissimo!

  4. Paola come stanno andando i tuoi progetti?
    Ci sono novità?
    Proprio ieri ho ripreso in mano la maschera e ho sospirato al pensiero che tale processo prolunghi la mia agonia nel non conoscere il seguito della storia.
    Io posso spammare ovunque ma vorrei sapere a che punto si è arrivati 🙂

Lascia un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...